top of page

Foto LinkedIn, scopri l'importanza di ridisegnare la tua immagine professionale

Se sei una libera professionista, una manager, una imprenditrice, questo articolo è scritto

appositamente per te!


LinkedIn ormai rappresenta un social network di valore per chi lavora, soprattutto per tutte quelle

donne che svolgono dei ruoli rilevanti nel mondo del business.

Si tratta di un ambiente digitale nel quale ogni mente imprenditoriale può comunicare il proprio stile

di lavoro, la propria storia e la propria quotidianità professionale.

LinkedIn è anche un potente canale comunicativo nel quale progettare dei contenuti di valore e

alimentare il livello del proprio personal brand. Allo stesso tempo però sono ancora molti gli utenti

di LinkedIn che sottovalutano l'importanza di avere nel proprio profilo un ritratto professionale.


Foto LinkedIn, cosa non devi sottovalutare


Il mondo della comunicazione digitale al quale ormai la maggior parte di noi è abituato ad

interfacciarsi, ci offre davvero tante opportunità per promuoverci e costruire una nostra identità

professionale che ci supporta durante le nostre trattive commerciali.


Cosa sottovalutano gli utenti?


Spesso però, quello che molte professioniste sottovalutano di curare non è solo la qualità dei

contenuti, di ciò che scrivono, il linguaggio e il tono di voce con il quale comunicano ma si

dimenticano di dare valore alla propria immagine.


Sottovalutano il modo in cui presentano la propria immagine sui social.


Generalmente quando viene richiesta una foto profilo, l'atteggiamento è quello di caricare una

immagine qualsiasi, senza dare troppo peso alla percezione che può avere un cliente potenziale

osservando quella foto.


Foto LinkedIn, a cosa serve?


In realtà, una foto su LinkedIn è il tuo bigliettino da visita, gli utenti dovranno avere la possibilità di

percepire subito ciò che tu vuoi trasmettere con quella foto. Il primo elemento che deve trasparire

da quella foto è un certo livello di "coerenza professionale". Se sei una avvocatessa, una dottoressa,

una farmacista ecc., non puoi caricare per esempio su LinkedIn una foto presa da centinaia di selfie

scattati in un discopub mentre stavi bevendo un super alcolico con degli amici, darai subito

l’impressione di una persona poco coerente con il lavoro che svolge, ricorda che la tua vita privata

non deve confondere e invadere la tua immagine professionale.





Devi comunicare ciò che realmente sei (o vuoi essere) nella tua vita lavorativa.


Gli utenti che vedranno la tua foto profilo si faranno subito un'idea di te, di chi sei e allo stesso

tempo percepiranno in te serietà, professionalità, competenza e coerenza con ciò che comunichi.


La tua foto profilo rappresenta il tuo essere professionista, sei un marchio, rappresenti una scelta

per i tuoi clienti.


Il mio consiglio è di ridisegnare la tua immagine professionale, se vuoi approfondire l’argomento ti

consiglio di leggere un altro mio contenuto, ne parlo ampliamente all’interno di questo articolo IL

POTENZIALE NASCOSTO DELLE TUE FOTO PROFILO.


Non sottovalutare di curare la tua immagine digitale.


In conclusione


In questo articolo ho voluto affrontare il tema legato all’importanza di avere una foto LinkedIn che

sia coerente con il valore del tuo lavoro e della tua professione.


Consigli utili per curare la tua immagine su LinkedIn?


  • Non caricare foto profilo a caso ed evita di cambiare foto ogni giorno;

  • Progetta una comunicazione coordinata e coerente con il tuo ruolo professionale;

  • Cura l’estetica nelle immagini che rappresentano il tuo business

  • Non fare le cose di fretta e senza alcuna valenza tecnica, ma fatti aiutare da chi è specialista in ritratti professionali.

Scrivimi per qualsiasi approfondimento relativo alla cura della tua immagine su LinkedIn.


Al prossimo articolo!


Francesca

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page